• No products in the cart.
Image Alt
  /  Amico Bicchiere   /  FRASASSI CLIMBING

FRASASSI CLIMBING

Nel Parco Naturale della Gola della Rossa e di Frasassi, si danno appuntamento tutti gli appassionati di discipline outdoor, quattro giornate ricche di avvenimenti e gare, con ospiti d’eccezione, tutti uniti dalla passione e dal tema comune: LEAVE NO TRACE.
Programma fitto, si diceva, per quattro giorni immersi nella natura, nel meraviglioso Parco Naturale Marchigiano, San Vittore delle Chiuse sarà il cuore dell’intero festival, qui sarà allestito il Village dove sarà possibile trovare svariati stand dei migliori marchi del settore outdoor e l’infopoint dove sarà possibile iscriversi alle varie gare e ottenere ogni informazione.

Già dal primo giorno, gli iscritti, potranno partecipare alla Maratona di arrampicata e totalizzare il punteggio più alto scalando il maggior numero di vie possibili tra le numerose falesie del comprensorio.
Ci sarà un’entusiasmante gara boulder, che per chi non lo sapesse, consiste nell’arrampicarsi su enormi massi, non più alti di sette otto metri, con sequenze di movimenti concatenati, dinamici ed estremamente difficoltosi. Interessante questa gara perché sarà valida per la classificazione nazionale del campionato 2017. Ovviamente le strutture artificiali saranno a disposizione dei partecipanti per l’intera durata del festival.
Per i più temerari sarà possibile sfidarsi su una difficile via, chiodata per l’occasione, ma potranno fare un solo tentativo per raggiungere l’obbiettivo, in palio ci sono infatti ben 500 euro!
Ma c’è chi il bouldering non si accontenta di praticarlo su massi e pareti, per questo ci si potrà sfidare nel primo street boulder del Frasassi climbing festival: si tratta di sfidarsi su colonne, mura, lampioni e archi dell’antico borgo medievale del comune di Serra San Quirico.
Altra attività del Frasassi Climbing Festival sarà la Frasassi SkyRace, una dura corsa in montagna, ventun sfiancanti kilometri e millequattrocento di dislivello complessivi.
In onore delle Grotte di Frasassi non mancherà una celebrazione del quarantacinquesimo anniversario della loro scoperta, facendo entrare la speleologia nel corollario delle discipline del festival.
Se boulder, strettboulder, arrampicata e skyrace non dovessero bastare agli impavidi partecipanti, il cuore potrà battere anche per il meeting di Highline, si tratta di una disciplina ancora poco conosciuta che consiste nel camminare in equilibrio su di una fettuccia larga pochi centimetri, sospesa a decine di metri di altezza, funamboli moderni con coraggio da vendere!!
Chiaramente non poteva mancare il classico trekking: il CAI ,NatourLab e Viaggi&Miraggi, propongono infatti diversi itinerari escursionistici fra i sentieri del parco.
Ogni giorno, inoltre, si potrà montare in sella della propria Mountain Bike e farsi una bella pedalata grazie alle uscite firmate Trek&Bike.

Tanto sport e tanta fatica fisica, ma anche momenti di relax con l’Associazione olistica Rinascita che accompagnerà i partecipanti all’appuntamento di yoga nel boschetto adiacente il Village.
Ma il Frasassi Climbing festival non si fa proprio mancare nulla, ci saranno infatti incontri e conferenze con grandi nomi dell’arrampicata e della speleologia, della scalata e dell’alpinismo; intrattenimento musicale e iniziative enogastronomiche, concorsi fotografici e presentazioni di libri in tema.

L’obbiettivo più importante è però quello di ottenere un comportamento responsabile da parte di tutti, LEAVE NO TRACE è proprio il tema al centro del festival, che significa: non lasciare traccia, invitando tutti a praticare lo sport amato facendo attenzione a mantener inalterati i luoghi naturali circostanti. Un obiettivo doveroso e possibile, un obiettivo rispettato in ogni ambito del festival. Ne è un ottimo esempio la decisione di utilizzare gli ecobicchieri EKOMON.

Tra i tanti modelli disponibili è stato scelto LOSANNA, da 300ml. Di un rosa brillante, monocromatico ma molto allegro, su cui è stato possibile scrivere FRASASSI CLIMBING FESTIVAL, aggiungere un qr code per le informazioni e la giustissima frase “Sii intelligente: riusami!!”
Riutilizzare gli ecobicchieri EKOMON è il modo migliore per ridurre i rifiuti, in particolare quelli di plastica, rispettando l’ambiente circostante, esattamente come il Frassassi Climbing Festival voleva insegnare!!!

Post a Comment

WhatsApp chat