• No products in the cart.
Image Alt
  /  Amico Bicchiere   /  Il bicchiere a rendere negli stadi italiani
Il bicchiere a rendere negli stadi italiani

Il bicchiere a rendere negli stadi italiani

IL BICCHIERE CON CAUZIONE NEGLI STADI ITALIANI: QUALE SARA’ LA PRIMA SOCIETA’ GREEN?

 

Il calcio è sicuramente lo sport per eccellenza, quello che attira più tifosi in assoluto e questo significa non solo divertimento, stadi pieni, birra e festeggiamenti, ma anche una grande responsabilità. Ormai i calciatori sono un modello da seguire per giovani, giovanissimi e adulti, le loro azioni, in campo e non, vengono giudicate dai media e ci si scandalizza quando ne compiono di moralmente discutibili, ma è giusto dar loro merito quando invece compiono grandi ed esemplari gesta. L’intera squadra, le associazioni calcistiche, gli stadi, tutti dovrebbero prendere in considerazione questa grande responsabilità, che può e deve trasformarsi in opportunità nel momento in cui si tratta di dare il buon esempio.

Buon esempio di educazione e rispetto verso i compagni di squadra e verso gli avversari, ma anche rispetto per l’ambiente. Intorno al mondo calcistico infatti girano così tante realtà interconnesse tra loro che l’impegno deve essere globale.

Secondo il “Social Responsability Report 2012” della UEFA, agli UEFA Euro 2012 il tifoso medio generava circa un chilogrammo di rifiuti a partita, di cui solo il 18% è stato riciclato.

Un dato che fa riflettere. Infatti  gli stadi si stanno attrezzando con formule davvero ecosostenibili, quali?

I tre punti su cui si stanno focalizzando sono:

  • Il trasporto: mettendo a disposizione un numero maggiore di treni e bus in previsione del riempimento degli stadi, così da ridurre le emissioni di anidride carbonica garantendo ai tifosi il trasporto pubblico adeguato a ridurre a zero i disagi e invitando a lasciare a casa l’auto.
  • Acqua ed energia: lo stadio di Marsiglia è dotato di miniturbine eoliche e pannelli solari, lo stadio di Nizza è progettato per la naturale ventilazione riducendo al minimo i consumi energetici, lo stadio di Lione favorisce la raccolta delle acque piovane per l’irrigazione del campo… … accorgimenti importanti che aiutano l’ambiente.
  • Gestione dei rifiuti: in poche parole il concetto viene ben spiegato dal sito “Smartweek” che scrive: “un tasso di riciclaggio pari al 50%, approccio zero rifiuti e una maggiore consapevolezza ambientale. 8 stadi su 10 si sono distinti per l’utilizzo di bicchieri riutilizzabili (si sa, birre e partite di calcio vanno a braccetto) e di cassonetti per la raccolta differenziata. L’obiettivo è quello di lasciare un’eredità positiva in tutti gli stadi e incoraggiare miglioramenti a lungo termine nella gestione dei rifiuti.”

 

Anche l’Italia sta mettendosi sul giusto binario, quello del rispetto per l’ambiente!

I tifosi di squadre come Sampdoria, Parma, Torino, Genoa hanno già provveduto ad utilizzare bicchieri ecologici ecosostenibili e amici dell’ambiente.

I bicchieri a rendere di Amico Bicchiere sono stati utilizzati in vari eventi, manifestazioni e ritrovi organizzati appunto dai tifosi portando ad una riduzione considerevole di rifiuti plastici, principale fonte di inquinamento per il nostro pianeta.

Scegliere Amico Bicchiere significa portare  la cultura ecologica che non deve mancare in eventi di così grande portata, e le squadre che già utilizzano i bicchieri a rendere sono sicuramente un esempio virtuoso che tutte le altre società calcistiche dovrebbero seguire affinchè l’utilizzo di bicchieri riutilizzabili e riciclabili divenga una realtà in tutti gli Stadi Italiani e in tutti gli eventi sportivi.

Amico Bicchiere, con  l’esperienza maturata in anni sul mercato dei bicchieri a rendere, può garantire la miglior qualità e il miglior servizio, è infatti possibile acquistare i bicchieri a cauzione oppure avere un servizio a 360gradi, offrendo ai tifosi un prodotto  utile che insegna il rispetto per il pianeta e può diventare un simpatico gadget.

E se i tifosi sono così attenti all’ecologia promuovendo eventi sportivi green, ci si chiede perché ancora non l’abbiano fatto le società sportive di squadre importanti come quelle di serie A e B, e più in generale perché questa soluzione non sia la prassi negli stadi, come invece già succede in Europa.

Com’è la situazione in Italia?

Dal 2023 a Venezia, si smetterà di fare la conta dei palloni finiti in canale, la squadra arancioneroverde giocherà in un gioiello ultramoderno, ci si augura un progetto molto green.

Sampdoria, Genoa e Bologna si preparano ad un restyling del loro stadio, particolare attenzione sarà puntata sulla copertura degli spalti per permettere ai tifosi di presenziare e tifare i loro idoli con qualsiasi condizione atmosferica.

E’ il Cagliari ad annunciare che il nuovo stadio sarà ultramoderno, un tempio trasparente ed ecosostenibile da 16.000 posti.

Fresca di promozione in sera A, l’Empoli si prepara ad aver un nuovo stadio, con un costo totale di quasi 30milioni di euro.

Dovrà pazientare ancora un po’ la Fiorentina, dopo la presentazione di circa 12 mesi fa, di un progetto da 420milioni di euro, 3000 metri quadri di pannelli solari e wi-fi in ogni settore, qualcosa sembra bloccare il via ai lavori di uno stadio davvero ecosostenibile, il progetto fortunatamente resta, ma i tempi sono incerti.

Anche il Brescia, il Pescara, il Perugia e il Lecce stanno mettendo sul tavolo progetti di ammodernamento dei loro stadi, ma la burocrazia non aiuta.

L’augurio è che di fronte a questi grandi e piccoli progetti, si tenga conto del loro impatto ambientale e si cerchi in ogni modo di arrivare agli importanti traguardi già raggiunti nei grandi stadi europei.

Ma soprattutto, ci si augura che in ogni stadio, vecchio o nuovo, vengano adottate misure che mirino ad un sempre minor inquinamento, atmosferico e ambientale, che venga promossa la cultura dei bicchieri in plastica riciclabile, riutilizzabile, ecosostenibile, a rendere o su cauzione . E AmicoBicchiere è pronto a collaborare con gli stadi di tutta Italia per rendere possibile l’ambizioso progetto di ridurre a zero i rifiuti plastici.

E se è vero che l’esempio è il miglior insegnamento, tutte le squadre dovrebbero promuovere l’uso dei bicchieri a rendere negli stadi, perché divengano la normalità per le generazioni future che porteranno  avanti l’idea di un calcio green, amico dell’ambiente, così come AmicoBicchiere è amico dei tifosi e del calcio.

Post a Comment