• No products in the cart.
  /  Amico Bicchiere   /  Storie di successo   /  Terraforma Festival ed AmicoBicchiere, con Leone Manfredini
Il bicchiere personalizzato realizzato per Terraforma

Terraforma Festival ed AmicoBicchiere, con Leone Manfredini

Chi saremmo noi senza i nostri apprezzati partner e clienti? Niente! Per questo abbiamo deciso di farci raccontare dal loro punto di vista com’è stata l’esperienza con Amico Bicchiere, perché spesso il modo migliore per fare una scelta è prendere ispirazione da chi l’ha già portata a termine con successo; oggi ne parliamo con Terraforma Festival!

 

Abbiamo parlato di Terraforma Festival con Leone Manfredini (uno dei produttori), ecco una sintesi di cosa ci ha raccontato.

Terraforma è un festival che si tiene ogni anno nei dintorni di Milano.

Evento molto apprezzato dai partecipanti, che come molti altri, quest’anno è a rischio a causa Coronavirus.

I visitatori di Terraforma! ovviamente con bicchiere!

I visitatori di Terraforma! Ovviamente con bicchiere!

 

Come gestirà il festival l’emergenza Coronavirus?

Abbiamo deciso di posticipare il festival direttamente al 2021. Seppur sofferta, è stata l’unica scelta possibile, dopo aver valutato attentamente la situazione e immaginato ogni possibile scenario. Lo slittamento è necessario per tutelare la salute di tutti e garantire la partecipazione nella massima sicurezza a Terraforma, ma anche per non stravolgere la natura stessa del festival e dei suoi valori.

 

Qual’è il vostro rapporto con Amico Bicchiere?

Aver introdotto un bicchiere durevole per ogni partecipante ha rappresentato una svolta fondamentale all’interno di un più ampio progetto di riduzione dei nostri rifiuti partito anni fa. Inoltre, questa soluzione ci ha permesso di migliorare il legame con il nostro pubblico e di sensibilizzarlo ancora di più su tematiche prioritarie come l’abolizione di prodotti monouso.

Il kit del visitatore di Terraforma

Il kit del visitatore di Terraforma

Quale è il valore aggiunto che ha dato al Festival?

Sebbene l’implementazione di questo progetto in un contesto particolare come il nostro poteva rappresentare inizialmente un ostacolo, gli sforzi hanno ripagato sia in termini di abbattimento di rifiuti che di collaborazione con i nostri visitatori.

Da un nostro calcolo, possiamo affermare di aver ridotto il volume dei rifiuti totali di circa un 35%, eliminato totalmente la plastica monouso dai nostri bar, prediligendo il vetro, sostituendo le bottiglie d’acqua in plastica con lattine (sì, questa scelta rende un pò più complicato la gestione dei contenitori aperti, ma i nostri visitatori hanno capito la ragione dietro questa scelta e si sono adattati) ed incentivando l’uso di borracce.

Il bicchiere personalizzato realizzato per Terraforma

Il bicchiere personalizzato realizzato per Terraforma

L’idea della cauzione è stata recepita positivamente dal tuo staff e dalla clientela?

Sì, anche se possiamo ancora migliorare. Ma grazie a quanto sperimentato nel 2019 e agli utili consigli di Amico Bicchiere abbiamo tante idee per farlo già a partire dalla prossima edizione.

 

E come avete gestito il lavaggio dei bicchieri?

I visitatori avevano a disposizione diversi punti di accesso al acqua corrente cosi da poterseli lavare autonomamente. Alternativamente era possibile richiedere il lavaggio in determinati punti dei nostri bar.

 

Interessato ad Amico Bicchiere per il tuo evento? Contattaci!

Kudos e tanti ringraziamenti a Leone Manfredini e Terraforma Festival!

Questo post fa parte di una serie di interviste a clienti ed amici che ringraziamo nuovamente: Luca Li Voti e Keep On, Davide Merlino e Sicily Event, Nicoletta Marzi e Timossi, Benedetto D’Antoni e Ortigia Sound System.

Post a Comment